Sviluppo Manageriale, Leadership e formazione aziendale e manageriale

Come arrivare dalle ferie estive a quelle natalizie senza sclerare

Come arrivare dalle ferie estive a quelle natalizie senza sclerare

Una volta terminate le ferie estive, per molte persone il nuovo obiettivo è puntare alle vacanze Natalizie che, a parte qualche sporadico ponte, rappresentano l'unico periodo di tempo abbastanza lungo per potersi rilassare, interrompendo i frenetici ritmi di vita cittadina.

Come affrontare il ritorno dalle ferie

Tornare al lavoro dopo le ferie rappresenta una delle fasi più impegnative sia dal punto di vista fisico che da quello psicologico; infatti dover affrontare nuovamente tutti gli obblighi delle quotidianità può mettere a dura prova qualsiasi persona.

Una delle principali difficoltà è quella degli orari da rispettare: infatti se durante le vacanze la libertà da qualsiasi vincolo è il piacevole requisito che caratterizza le giornate, ritornando alla vita cittadina, i ritmi quotidiani incominciano di solito con il terribile suono della sveglia!

La mancanza di tempo è una costante fissa che accompagna ogni momento e che contribuisce a peggiorare notevolmente la qualità della vita.

Il contesto urbano, pieno di traffico, rumori e aria inquinata, costituisce uno dei principali fattori negativi che rendono faticoso il ritorno alla routine.

Gli obblighi e i doveri, che durante le vacanze sono di solito accantonati, al rientro in città riassumono la loro schiacciante importanza.

Tutte queste cause sono responsabili, insieme ad altre, delle manifestazioni dello stress da rientro, una sindrome che colpisce circa sei milioni di individui ogni anno alla fine delle ferie.

Uno dei rimedi suggeriti da molti psicologi è quello di proiettarsi nel futuro, puntando alle vacanze Natalizie, che dopo pochi mesi consentono di sfruttare un periodo di vacanza piuttosto lungo.

Come arrivare alle vacanze Natalizie senza sclerare

Essere in grado di reinserirsi nel contesto lavorativo e nella quotidianità famigliare dopo la fine delle vacanze estive presuppone un lavoro interiore piuttosto complesso.

Infatti la tendenza più comune che si verifica al termine di un periodo piacevole è quella di rinchiudersi in sé stessi, con l'unico scopo di rimpiangere le belle giornate appena trascorse.

Per riuscire a vivere al meglio il periodo che intercorre tra le ferie estive e quelle Natalizie è necessario puntare su alcuni aspetti psicologici che, se sviluppati nella maniera giusta, possono effettivamente essere di grande aiuto.

Innanzi tutto è consigliabile ritagliare un pò di tempo per prendersi cura del proprio corpo; trascurando l'aspetto fisico infatti anche la sfera psico-emotiva ne risente negativamente con notevoli cali del tono dell'umore.

Impostare le proprie giornate con ritmi fluidi, non eccessivamente programmati, ma che lascino spazio a qualche pausa di relax, contribuisce in maniera molto efficace ad allentare le tensioni psichiche.

Bisogna inoltre considerare che una corretta gestione del tempo è un fattore fondamentale per non lasciarsi inghiottire dagli obblighi.

Un aspetto di notevole incisività è poi quello dell'autostima, che spesso raggiunge valori infimi quando si tratta di affrontare gli obblighi professionali, verso i quali ci si sente inadeguati.

Ritrovare la fiducia nelle proprie potenzialità rappresenta sempre il primo passo per vivere al meglio il rientro al lavoro.

Curare il corpo e la mente

Per arrivare alle vacanze Natalizie senza sclerare è necessario anche tenere ben separata la sfera lavorativa da quella privata, che deve occupare uno spazio non certo trascurabile nell'arco della giornata.

Ritagliarsi dei momenti piacevoli, magari visitando una galleria d'arte, andando al cinema oppure a un concerto o anche semplicemente portando il cane a passeggiare nel parco, offre dunque l'opportunità di ricaricare le batterie.

Una modalità suggerita da molti psicologi è quella di fissare degli obiettivi, che devono essere realisticamente raggiungibili e non soltanto utopici.

Tra questi è consigliabile incominciare a programmare le ferie Natalizie, facendo in modo di organizzare una piacevole vacanza sulla neve per poter godere dei benefici dello sport all'aria aperta.

Il benessere psico-fisico derivante da un'adeguata ossigenazione del corpo comporta sempre numerosi vantaggi per la salute.

Quando l'irritabilità e l'ansia diventano compagne fisse delle proprie giornate diventa necessario "staccare la spina", prendendosi qualche sosta per allentare le tensioni accumulate.

In questi casi può essere utile contattare un amico per uscire insieme, magari regalandosi un pranzo al ristorante preferito.

Per molte persone la prospettiva delle vacanze Natalizie è strettamente collegata alla preparazione dei regali; nulla di meglio che provvedere per tempo a questa incombenza, visitando negozi e centri commerciali non soltanto negli ultimi giorni prima delle festività, ma anche durante i mesi precedenti.

Un suggerimento spesso sottovalutato ma particolarmente benefico è quello di limitare l'uso di mezzi di locomozione privilegiando il movimento, da distribuire durante tutta la giornata.

Pertanto è raccomandabile lasciare il più possibile l'automobile in garage e organizzare i propri spostamenti a piedi, prendendosi i tempi giusti per essere in grado di osservare l'ambiente circostante.

Anche la bicicletta consente di vivere in relax nei contesti urbani, senza l'incubo dei parcheggi, delle zone a traffico limitato e delle multe.

Curare l'abbigliamento, concedendosi qualche capriccio, soprattutto in vista dei mesi freddi, offre la piacevole opportunità di programmare le ferie di Natale, pensando alle occasioni che si presenteranno.

Per minimizzare lo stress durante i mesi che separano le vacanze estive da quelle Natalizie è infine possibile regalarsi un week-end in un centro benessere, per lasciarsi avvolgere dall'atmosfera di queste strutture, dove c'é sempre qualcuno che si prende cura del corpo e della mente.

Lunedì, 14 Ottobre 2019. Postato in Risorse umane, Soft Skill, Leadership

Ultimi articoli

  • Le 7 caratteristiche di un pessimo capo

    Le 7 caratteristiche di un pessimo capo

    Avere un pessimo capo influisce in maniera negativa sulle prestazioni e sui risultati dei dipendenti sul posto di lavoro. Si tratta di un problema che interessa moltissime aziende e organizzazioni. Infatti secondo alcune ricerche tre lavoratori su quattro detestano il loro capo

  • 5 errori da evitare per non confondere il tuo team

    5 errori da evitare per non confondere il tuo team

    Essere il manager di un'azienda vuol dire avere responsabilità nei confronti di un gruppo di lavoro e decidere quale strada intraprendere per raggiungere determinati obiettivi. Le decisioni devono essere prese in

  • La felicità in azienda è una componente importante?

    La felicità in azienda è una componente importante?

    Le aziende che considerano la felicità dei loro dipendenti come una priorità su cui fare affidamento sono in grado di realizzare una maggiore produttività e un migliore rendimento economico.

  • Mappature delle competenze

    Mappature delle competenze

    Si dice spesso che le aziende debbano godere di una pianificazione in cui tracciare i propri prodotti e la fase di produzione ad essa legata in modo da risultare concorrenziali

  • Smart working: cosa fare per mantenere i collaboratori motivati e produttivi

    Smart working: cosa fare per mantenere i collaboratori motivati e produttivi

    Il lockdown che abbiamo vissuto ha modificato in maniera radicale, da un giorno all’altro, le modalità di lavoro delle imprese italiane; quanto a lungo ancora

Contatti

SviluppoManageriale è un portale realizzato da:
MLC Consulting SRL
Sede Legale: Via Stilicone 12 20154 Milano
Tel: +39 02 33220352
Fax: +39 02 73960156
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi Siamo

SviluppoManageriale vuole essere uno strumento di diffusione delle conoscenze relative alla gestione aziendale (Marketing, vendite, sviluppo delle Risorse Umane, supply chain e controllo di gestione) e un punto di incontro tra diversi attori ... leggi tutto