Il settore manifatturiero attraversa la IV rivoluzione industriale

Il settore manifatturiero attraversa la IV rivoluzione industriale

La fabbrica intelligente 4.0: linee di produzione più strategiche e dinamiche

Il settore manifatturiero attraversa la quarta rivoluzione industriale: i nuovi sistemi "intelligenti" rendono i processi più dinamici e flessibili. Anche in Italia.

"Circa il 90% di tutti i processi di produzione industriale è oggi supportato dall'ICT", - così si legge negli ultimi dati forniti dall'Osservatorio dell'Industria Italiana dell'Automazione. Negli ultimi 30 anni, la rivoluzione informatica ha infatti portato a una radicale trasformazione del mondo in cui viviamo e lavoriamo, con un impatto paragonabile a quello della meccanizzazione e dell'elettricità nella prima e seconda rivoluzione industriale.

L'esplosione dell'ICT (Information and Communication Technology) ha portato la terza rivoluzione industriale e, come tutte le rivoluzioni, ha causato profonde trasformazioni dei sistemi produttivi coinvolgendo il contesto economico e sociale. Ma l'evoluzione dell'informatica ha già aperto la strada alla tappa successiva, quella che già distintamente si intravede, la quarta rivoluzione industriale.

In futuro le industrie saranno gestite da tecnologie integrate alle reti globali che incorporeranno macchinari, sistemi di magazzinaggio, e strutture produttive sotto forma di Cyber-Physical Systems (CPS). Macchine intelligenti, sistemi di immagazzinaggio dell'energia, siti produttivi si scambieranno informazioni, innescheranno azioni e si monitoreranno vicendevolmente in totale autonomia.

Questa evoluzione porterà miglioramenti nei processi industriali manifatturieri, nelle attività di engineering, nell'impiego dei materiali lungo la catena di fornitura e in generale nella gestione di tutto il ciclo di vita del prodotto.

La fabbrica intelligente, figlia di questa rivoluzione, comporterà un approccio totalmente nuovo al lavoro nelle aziende manifatturiere, dando un'iniezione di dinamismo e ottimizzando le performance delle linee produttive.

La nuova organizzazione dei processi, rendendo la produzione profittevole, permetterà di soddisfare più in profondità le esigenze e le richieste individuali dei clienti; renderà inoltre possibili i cambiamenti last-minute nel ciclo produttivo delle industrie, così da garantire gli alti livelli di flessibilità richiesti da una domanda sempre più dinamica.

Non stiamo parlando di tecnologie fantascientifiche o futuribili, ma di soluzioni già disponibili nei Paesi tecnologicamente avanzati e nelle economie emergenti. I segni delle nuove tendenze sono evidenti nei nuovi prodotti "Made in Italy" già oggi sul mercato.

A casa nostra, infatti, lo sforzo di innovazione è evidente nel lavoro di molte aziende che stanno attuando ricerca ed investimenti in linea con le tendenze tecnologiche in atto e sviluppando sistemi capaci di affrontare le attuali sfide competitive.

È il caso della nuova release di Plannet, Compass 10, che introduce strumenti all'avanguardia nelle funzioni di programmazione e schedulazione delle attività produttive.

Il sistema è pensato per interpretare le esigenze provenienti dal mercato in anni di sperimentazione e confronto, con l'obiettivo di offrire un supporto moderno per rendere efficienti i processi.

A pochi mesi dal suo lancio la soluzione è stata adottata da 5 nuove aziende nazionali e internazionali attive in settori manifatturieri diversi, come quello alimentare, meccanico e cartotecnico. Segnali positivi che confermano il carattere globale e trasversale della tendenza in atto ed il successo delle nostre imprese nel cogliere queste nuove opportunità.

http://www.plannet.it

Giovedì, 25 Febbraio 2016. Postato in Supply Chain, Hard Skill, Supply Chain e Procurement, Produzione

Ultimi articoli

  • Le 7 caratteristiche di un pessimo capo

    Le 7 caratteristiche di un pessimo capo

    Avere un pessimo capo influisce in maniera negativa sulle prestazioni e sui risultati dei dipendenti sul posto di lavoro. Si tratta di un problema che interessa moltissime aziende e organizzazioni. Infatti secondo alcune ricerche tre lavoratori su quattro detestano il loro capo

  • 5 errori da evitare per non confondere il tuo team

    5 errori da evitare per non confondere il tuo team

    Essere il manager di un'azienda vuol dire avere responsabilità nei confronti di un gruppo di lavoro e decidere quale strada intraprendere per raggiungere determinati obiettivi. Le decisioni devono essere prese in

  • La felicità in azienda è una componente importante?

    La felicità in azienda è una componente importante?

    Le aziende che considerano la felicità dei loro dipendenti come una priorità su cui fare affidamento sono in grado di realizzare una maggiore produttività e un migliore rendimento economico.

  • Mappature delle competenze

    Mappature delle competenze

    Si dice spesso che le aziende debbano godere di una pianificazione in cui tracciare i propri prodotti e la fase di produzione ad essa legata in modo da risultare concorrenziali

  • Smart working: cosa fare per mantenere i collaboratori motivati e produttivi

    Smart working: cosa fare per mantenere i collaboratori motivati e produttivi

    Il lockdown che abbiamo vissuto ha modificato in maniera radicale, da un giorno all’altro, le modalità di lavoro delle imprese italiane; quanto a lungo ancora

Contatti

SviluppoManageriale è un portale realizzato da:
MLC Consulting SRL
Sede Legale: Via Stilicone 12 20154 Milano
Tel: +39 02 33220352
Fax: +39 02 73960156
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi Siamo

SviluppoManageriale vuole essere uno strumento di diffusione delle conoscenze relative alla gestione aziendale (Marketing, vendite, sviluppo delle Risorse Umane, supply chain e controllo di gestione) e un punto di incontro tra diversi attori ... leggi tutto