Acquisti on line: al primo posto la sicurezza

Acquisti on line: al primo posto la sicurezza

I consumatori italiani sono sospettosi e frustrati dai sistemi di pagamento troppo complessi e lenti, ma mettono al primo posto la sicurezza quando si tratta di acquisti on line.

Ecco quanto emerge dallo studio “Sicurezza vs praticità nei pagamenti on line” realizzata da GoCardless, mentre l’Europa si prepara a introdurre la normativa PSD2 per i digital payment

Milano, 24 luglio 2019 - GoCardless, leader per la gestione dei pagamenti ricorrenti, ha condotto lo scorso giugno lo studio “Sicurezza vs praticità nei pagamenti on line” su un campione di 6.000 consumatoti in 6 paesi europei: Italia, UK, Francia, Germania, Olanda e Spagna. Il campione intervistato è composto da donne e uomini compresi tra i 18 e i 65 anni.

Dalla ricerca è emerso che il 69% dei consumatori italiani mette al primo posto la sicurezza quando effettua acquisti on line. Il risultato è coerente per tutti i Paesi coinvolti nel sondaggio: 62% in Francia, 61% in Germania, 58% in Spagna, 55% in UK e 46% in Olanda. Di interesse i risultati dell’Olanda e dell’Inghilterra, che vedono i consumatori divisi reciprocamente con un 50% e un 43% che pensa che “velocità e facilità” vengano al primo posto negli acquisti on line, contro il 29% degli italiani, il 17% degli spagnoli, il 32% dei francesi e il 33% dei tedeschi.

Lo studio di GoCardless ha inoltre indagato sui comportamenti e sulle attitudini degli utenti nel corso dello shopping on line. In Italia, il 39% degli intervistati ha dichiarato di aver abbandonato un acquisto perché i processi per la sicurezza del pagamento erano troppo complessi e lenti, contro il 44% di UK, il 48% della Germania, il 40% della Spagna, il 33% della Francia e il 47% dell’Olanda. Sempre in Italia, il 42% del campione interrogato ha risposto che si sentirebbe frustrato se il brand preferito introducesse nuovi processi di sicurezza, mentre il 50% apprezzerebbe un metodo di pagamento a basso rischio come l’addebito diretto, per evitare i sistemi di check-out.
Lo studio ha anche rilevato come un numero significativo di persone si senta a disagio nel fornire dati personali per una corretta protezione dalle frodi: il 41% dei consumatori italiani interpellati dichiara che la necessità di dare informazioni personali o utilizzare strumenti biometrici li fa sentire al sicuro, mentre il 34% è sospettoso, il 16% si sente frustrato e il 17% è indifferente.

La ricerca viene pubblicata a pochi mesi dall'introduzione della Strong Customer Authentication (SCA), che definisce gli standard di sicurezza in grado di supportare le tecnologie più all’avanguardia nei pagamenti digitali, come le soluzioni di autenticazione biometrica, e che entrerà in vigore il prossimo settembre nell’ambito della Direttiva europea PSD2. Secondo la nuova regolamentazione gli utenti dovranno fornire due serie di dati per autenticare un acquisto on line - che potrebbero essere una password o PIN, un’autenticazione biometriche o informazioni sul dispositivo, ad esempio un numero di cellulare.

Duncan Barrigan, VP Product di GoCardless, ha dichiarato: "I consumatori italiani, pur mettendo la sicurezza al primo posto durante un acquisto online, restano sospettosi e frustrati se devono interfacciarsi con sistemi di sicurezza troppo complessi. Proteggere gli acquirenti dalle frodi nell’ambito dei digital payment è fondamentale e la nuova normativa, che si pone di raggiungere questo obiettivo, dovrebbe essere accolta favorevolmente. Il rovescio della medaglia è che queste misure, se attuate in modo scorretto, potrebbero avere un significativo impatto negativo sui consumatori e portare a un calo delle conversioni per le imprese. I retailer online devono lavorare per trovare il giusto equilibrio tra sicurezza e convenienza - non far fronte a questa nuova realtà potrebbe portare a ritorni negativi sul commercio elettronico. I principali rivenditori, tra cui Amazon, si stanno già preparando."


GoCardless

GoCardless è leader globale nella gestione dei pagamenti ricorrenti. Grazie al proprio network e alla propria piattaforma tecnologica, GoCardless elimina per le aziende i problemi relativi ai pagamenti ricorrenti. Oltre 40.000 aziende in tutto il mondo, dalle multinazionali alle PMI, effettuano ogni mese transazioni tramite GoCardless, per un totale di 10 miliardi di dollari di pagamenti ogni anno. GoCardless è presente in cinque paesi: Regno Unito, Francia, Australia, Germania e Stati Uniti.

Per maggiori informazioni: www.gocardless.com

Giovedì, 29 Agosto 2019. Postato in Hard Skill, Accade nel mondo, Marketing vendite

Ultimi articoli

  • La felicità in azienda è una componente importante?

    La felicità in azienda è una componente importante?

    Le aziende che considerano la felicità dei loro dipendenti come una priorità su cui fare affidamento sono in grado di realizzare una maggiore produttività e un migliore rendimento economico.

  • Mappature delle competenze

    Mappature delle competenze

    Si dice spesso che le aziende debbano godere di una pianificazione in cui tracciare i propri prodotti e la fase di produzione ad essa legata in modo da risultare concorrenziali

  • Smart working: cosa fare per mantenere i collaboratori motivati e produttivi

    Smart working: cosa fare per mantenere i collaboratori motivati e produttivi

    Il lockdown che abbiamo vissuto ha modificato in maniera radicale, da un giorno all’altro, le modalità di lavoro delle imprese italiane; quanto a lungo ancora

  • Coworking cos'è e come funziona

    Coworking cos'è e come funziona

    Negli ultimi anni si sente sempre più spesso parlare di coworking. Chi mastica un po' di inglese può facilmente intuire cosa possa significare questo termine

  • L'assertività si verifica attraverso uno stato comportamentale attivo e mai in opposizione nei confronti di un altro. Di origine latina (serere) la parola assertività significa

    L’assertività

    L'assertività si verifica attraverso uno stato comportamentale attivo e mai in opposizione nei confronti di un altro. Di origine latina (serere) la parola assertività significa "asserire", 

Contatti

SviluppoManageriale è un portale realizzato da:
MLC Consulting SRL
Sede Legale: Via Stilicone 12 20154 Milano
Tel: +39 02 33220352
Fax: +39 02 73960156
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi Siamo

SviluppoManageriale vuole essere uno strumento di diffusione delle conoscenze relative alla gestione aziendale (Marketing, vendite, sviluppo delle Risorse Umane, supply chain e controllo di gestione) e un punto di incontro tra diversi attori ... leggi tutto