Sviluppo Manageriale, Leadership e formazione aziendale e manageriale

INAZ cresce in Essepaghe acquisendone la maggioranza

INAZ cresce in Essepaghe acquisendone la maggioranza

La società di software e servizi dedicati al mondo HR aveva già dal 2010 una partecipazione in Essepaghe, specializzata in soluzioni dedicate ai Consulenti del Lavoro. Linda Gilli, presidente e AD: «Rafforziamo una collaborazione di lunga data per offrire agli studi professionali applicativi e servizi sempre più innovativi, digitali e smart»

Inaz, società milanese specializzata in software e servizi per amministrare e gestire le risorse umane, ha acquisito la maggioranza di Essepaghe, società di Vicenza attiva dal 1999 nel campo dei software dedicati ai Consulenti del Lavoro. Essepaghe faceva parte del Gruppo Inaz dal 2010, racconta Linda Gilli, Cavaliere del Lavoro e presidente e amministratore delegato di Inaz: «Con questa operazione si rafforza la collaborazione già esistente fra le nostre due realtà, nell’ottica di proporre agli studi professionali servizi online innovativi, in particolare per quanto riguarda l’ambito della gestione digitale dei documenti».

Essepaghe conta attualmente tre soci fondatori e 23 collaboratori. È nata nel 1999 dall’intuizione di un gruppo di esperti già operanti nel campo dei software per Consulenti del Lavoro dagli anni ’80. L’obiettivo immediato era quello di proporre un progetto innovativo nel mondo delle procedure paghe per gli studi professionali. Con gli anni il software Essepaghe è arrivato a essere utilizzato da oltre 700 studi in tutta Italia, 250mila cedolini elaborati ogni mese.

Tappa fondamentale della crescita della società è stato diventare, oltre 10 anni fa, una partecipata di Inaz, una delle più importanti imprese italiane specializzata in soluzioni dedicate al settore HR (software, cloud, outsourcing e consulenza), realtà i cui ricavi nel 2020 hanno superato i 45 milioni di euro, +8,6 % rispetto all’anno precedente.

L’operazione, che oggi si completa con l’acquisizione della quota di maggioranza di Essepaghe da parte di Inaz, ha portato alla creazione delle sinergie necessarie garantire ai Consulenti del Lavoro un prodotto e un servizio in grado di anticipare l’evoluzione delle problematiche del mondo paghe e le opportunità offerte dalle nuove tecnologie. «Negli ultimi anni i Consulenti del Lavoro hanno vissuto un forte ricambio generazionale e grandi cambiamenti – sottolinea Linda Gilli –. Il loro lavoro riguarda oggi la gestione delle persone a tutto tondo: elaborare correttamente il cedolino paga non basta, occorre abbinarlo a un servizio completo e dotarsi degli strumenti digitali più avanzati in ambito gestione presenze e risorse umane. Il rapporto tra Inaz ed Essepaghe, facendosi ancora più stretto, porterà a sviluppare una proposta sempre più in linea con questo cambio di paradigma richiesto agli studi professionali, che troveranno in noi un partner sicuro per erogare i loro servizi e assistere al meglio i loro clienti».

Con l’acquisizione di Essepaghe Inaz raggiunge i 520 addetti complessivi e prevede di superare i 50 milioni di euro di fatturato nel 2021.


Inaz Srl

è una delle più importanti realtà italiane nella produzione software ed erogazione servizi per l’amministrazione e la gestione delle risorse umane. Fondata nel 1948, è un’azienda familiare oggi guidata da Linda Gilli, Cavaliere del Lavoro. Con una rete commerciale presente in tutta Italia, Inaz offre soluzioni digitali innovative a migliaia di clienti fra aziende, pubblica amministrazione, studi professionali, consulenti del lavoro e associazioni di categoria. Inaz, con il suo Centro Studi e l’Osservatorio Imprese Lavoro, è anche punto di riferimento per imprese e professionisti in tema di aggiornamento, consulenza e formazione. La sede centrale è in Viale Monza 268 a Milano.

www.inaz.it

Lunedì, 25 Ottobre 2021. Postato in Accade nel mondo, News

Ultimi articoli

  • Le 7 caratteristiche di un pessimo capo

    Le 7 caratteristiche di un pessimo capo

    Avere un pessimo capo influisce in maniera negativa sulle prestazioni e sui risultati dei dipendenti sul posto di lavoro. Si tratta di un problema che interessa moltissime aziende e organizzazioni. Infatti secondo alcune ricerche tre lavoratori su quattro detestano il loro capo

  • 5 errori da evitare per non confondere il tuo team

    5 errori da evitare per non confondere il tuo team

    Essere il manager di un'azienda vuol dire avere responsabilità nei confronti di un gruppo di lavoro e decidere quale strada intraprendere per raggiungere determinati obiettivi. Le decisioni devono essere prese in

  • La felicità in azienda è una componente importante?

    La felicità in azienda è una componente importante?

    Le aziende che considerano la felicità dei loro dipendenti come una priorità su cui fare affidamento sono in grado di realizzare una maggiore produttività e un migliore rendimento economico.

  • Mappature delle competenze

    Mappature delle competenze

    Si dice spesso che le aziende debbano godere di una pianificazione in cui tracciare i propri prodotti e la fase di produzione ad essa legata in modo da risultare concorrenziali

  • Smart working: cosa fare per mantenere i collaboratori motivati e produttivi

    Smart working: cosa fare per mantenere i collaboratori motivati e produttivi

    Il lockdown che abbiamo vissuto ha modificato in maniera radicale, da un giorno all’altro, le modalità di lavoro delle imprese italiane; quanto a lungo ancora

Contatti

SviluppoManageriale è un portale realizzato da:
MLC Consulting SRL
Sede Legale: Via Stilicone 12 20154 Milano
Tel: +39 02 33220352
Fax: +39 02 73960156
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi Siamo

SviluppoManageriale vuole essere uno strumento di diffusione delle conoscenze relative alla gestione aziendale (Marketing, vendite, sviluppo delle Risorse Umane, supply chain e controllo di gestione) e un punto di incontro tra diversi attori ... leggi tutto