Aumentare le vendite attraverso il marketing strategico

Aumentare le vendite attraverso il marketing strategico

Il marketing strategico è uno step fondamentale che ogni piccola o grande impresa deve affrontare, per essere sicura di avere un piano di marketing che sia ben sviluppato e studiato.
Spesso molte aziende cadono nell'errore di sottovalutare i benefici di fare marketing strategico, pensando che sia una fase da poter saltare in un piano di marketing. La realtà è che senza una buona strategia qualsiasi percorso di marketing si rivela fallace. Bisogna pensare al marketing strategico come ad una fase di ideazione, studio e di raccolta di idee creative, essenziale per costruire un piano d'azione mirato ed efficace.

Cos'è il marketing strategico?

Per definire cos'è il marketing strategico bisogna fare un discorso di ampio respiro. Infatti, ogni azienda, indipendentemente dalla propria grandezza, necessita di pianificare i propri obiettivi a medio e lungo termine, per raggiungere dei risultati di successo.
Un piano di marketing strategico mira proprio a costruire una strategia attraverso la quale un'azienda intende raggiungere i propri obiettivi. Per fare ciò l'azienda mira a rafforzare il proprio valore sul mercato, analizzando i propri competitors ma senza dimenticare le esigenze dei propri clienti, esaminandone i bisogni a anche conducendo ricerche che portano ad individuare anche quelli futuri, in modo da anticipare le tendenze del mercato e ad agire d'anticipo rispetto alle altre aziende con lo stesso target.
Anzitutto è bene chiarire che un piano di marketing strategico richiede una durata che va dai tre ai cinque anni, durante i quali l'azienda diventerà leader del settore solo se il piano è stato progettato in maniera accurata.
Pianificare vuol dire organizzare con regole precise ed è quello che accade quando si elabora un piano di marketing strategico, con il fine di far crescere l'azienda e quindi moltiplicarne i guadagni. Infatti, il marketing strategico è strettamente correlato all'aumento di fatturato di un'azienda, se studiato con attenzione e tenendo presente il mercato, i competitors ed il target di clienti.
Dunque, il successo di un'impresa dipende in gran parte dalle strategie di marketing che sono capaci di colmare quella distanza tra domanda ed offerta in maniera efficace, ma anche giocando d'anticipo rispetto ai competitors.

Le fasi di un piano di marketing strategico

Ogni piano di marketing strategico si articola in diverse fasi sequenziali che portano all'obiettivo di avere una panoramica sul mercato nel quale opera l'azienda, dei cambiamenti e dei valori che possono essere sfruttati per soddisfare le esigenze dei clienti. Infatti, le persone chiedono di soddisfare i propri bisogni attraverso prodotti o servizi, dunque le aziende hanno il compito di soddisfarli ed intuirne quelli futuri.
La prima fase di un piano di marketing prevede proprio lo studio dei bisogni dei consumatori, in base alle loro necessità. Se 'azienda riesce ad individuare prima dei competitors questi bisogni ha l'opportunità di diventare leader nel settore, imponendosi sul mercato con le proprie proposte.
Dopo aver individuato i bisogni da soddisfare, l'azienda deve valutare la fattibilità a livello economico della produzione dei propri prodotti, facendo le dovute osservazioni si evita di incorrere in sprechi economici e valutare con attenzione la fattibilità della proposta in base a quelle dei competitors. Dunque, in questa fase si analizzano i dati provenienti dalle altre aziende nella stessa nicchia e si valuta anche il prezzo che i consumatori sarebbero disposti a pagare per quel bene o servizio.
Una volta analizzati questi aspetti la strategia di marketing approda alla fase finale nella quale ci si pongono gli obiettivi da raggiungere e si pianificano i vari step per raggiungerli, compresi i mezzi di promozione per far conoscere il nuovo prodotto.

Perché è così importante fare un piano di marketing strategico?

Un'azienda che non abbia elaborato un buon piano di marketing strategico è destinata ad agire a caso, mettendo in crisi il proprio fatturato perché i potenziali clienti vengono attirati dalle proposte dei competitors.
Dunque, è fondamentale seguire un piano di marketing strategico per operare all'interno del proprio mercato di riferimento in maniera consapevole, anticipando le mosse dei competitors ed offrendo beni o servizi che realmente soddisfino le esigenze dei clienti.
Elaborare un piano di marketing strategico non è una cosa semplice, occorre analizzare molti fattori e variabili, dunque tutta la complessa realtà nella quale è immerso il business della propria azienda.
Un'impresa senza un buon piano di marketing strategico manca di una visione globale che permetta una crescita, anche economica. Dunque, chiunque faccia business deve elaborare delle strategie a medio o lungo termine, in modo da avere un'identità chiara all'occhio dei clienti e quindi di acquistare valore sul mercato.
Il pubblico si accorge del lavoro e dell'impegno che si investono nella elaborazione di un buon lavoro di marketing strategico, perché esso si traduce nell'offerta di un prodotto valido, che realmente va a soddisfare le esigenze di una nicchia di mercato. Inoltre, i benefici per l'azienda saranno elevati perché il proprio business sarà differente dalle proposte dei competitors, emergendo tra le proposte del mercato.


Potrebbe interessarti anche:
"IL MARKETING 4.0"

Lunedì, 15 Aprile 2019. Postato in Hard Skill, Marketing vendite

Articoli più letti

  • Il nuovo Dress Code nel Business

    Il nuovo Dress Code nel Business

    Lo stesso concetto di essere professionali e contemporaneamente comodi vale anche per le donne, per le quali è magari più facile lasciare spazio alla propria personalità aggiungendo quel tocco in più con gli accessori per completare il proprio look casual business.

  • La concorrenza sleale: come si manifesta e come difendersi.

    La concorrenza sleale: come si manifesta e come difendersi.

    La concorrenza è il fondamento del mercato e della vita delle aziende che operano al suo interno e assicura che il confronto tra le imprese avvenga in base ai prodotti o ai servizi offerti ai consumatori e ai prezzi che vengono praticati. Un mercato concorrenziale stimola inoltre le

  • L’Associazione Temporanea di Impresa

    L’Associazione Temporanea di Impresa

    Si parla di Associazione Temporanea di Imprese o A.T.I. quando più imprese si uniscono per partecipare insieme alla realizzazione di uno specifico progetto, per il quale individualmente le stesse non possiedono tutte le competenze operative o le caratteristiche necessarie per la sua realizzazione.

     

  • Procurement, una funzione sottovalutata

    Procurement, una funzione sottovalutata

    Quando si pensa alle funzioni strategiche all’interno di un’organizzazione, vengono alla mente quelle aree o dipartimenti che hanno a che fare con i clienti: marketing, vendite, business development e, grazie alla rivoluzione digital, l’IT. Più lontani, a livello di visione strategica, restano, agli occhi dei più, le Risorse Umane e il Procurement, quest’ultimo considerato più una 

  • Soft skills: un modello di valutazione delle competenze manageriali e relazionali

    Soft skills: un modello di valutazione delle competenze manageriali e relazionali

    Le Aziende, sia del comparto industriale che dei servizi, hanno sempre ricercato modelli efficaci per valutare le competenze manageriali ...

Contatti

SviluppoManageriale è un portale realizzato da:
MLC Consulting SRL
Sede Legale: Via Stilicone 12 20154 Milano
Tel: +39 02 33220352
Fax: +39 02 73960156
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi Siamo

SviluppoManageriale vuole essere uno strumento di diffusione delle conoscenze relative alla gestione aziendale (Marketing, vendite, sviluppo delle Risorse Umane, supply chain e controllo di gestione) e un punto di incontro tra diversi attori ... leggi tutto