WOBI 2017 - Chris Anderson: Cose c’è dietro la disruption

WOBI 2017 - Chris Anderson: Cose c’è dietro la disruption

Articolo di Fabio Gariboldi

Chris Anderson: Cose c’è dietro la disruption

In questo intervento C. Anderson al WOBI - Word Business Forum di Milano ha approfondito e codificato le dinamiche diruptive che ha incontrato nella sua esperienza imprenditoriale come cofondatore della 3D Robotics.

All’inizio della sua esperienza Anderson è partito dall’hobbistica per sviluppare I primi velivoli senza pilota con costi incredibilmente inferiori alle aziende che operano nel settore dell’aeronautica che avevano come committente praticamente unico il governo degli Stati Uniti.

Grazie alla sua esperienza ed allo sviluppo partito con tecnologie open-source e dai prototipi sviluppati dai primi appassionati makers, nascono oggi i moderni droni che si utilizzano in moltissimi campi dalla fotografia alle riprese, ma persino alle consegne di merce.

Questa prima esperienza nascono alcune delle riflessioni che portano Anderson ad identificare elementi che accelerano l’economia della disruption.

La sfida per le imprese di qualsiasi dimensione è imparare a spostare la ricerca e sviluppo all’esterno all’esterno dell’azienda.

Alcuni dei modi in cui ciò è possibile è utilizzare una prototipizzazione diffusa, rendendo “aperte” le tecnologie e costruendo a partire da componenti a basso costo.

Gli early user rendono, quindi, possibile una innovazione combinatoria, dove piccoli progressi incrementali portano a rivoluzionare ed ad innovare.

La vita media delle aziende grandi è drasticamente più breve; ed oggi anche le grandi aziende digitali (google, facebook, ecc) temono di essere a loro volta vittima gli stessi processi le hanno fatto trionfare sui modelli di business tradizionale. Ragion per cui, investono gran parte delle loro risorse nell’acquisto delle aziende più innovative che potrebbero mettere a rischio la loro sopravvivenza ed ad alimentare l’innovazione spinta a 360°.

Vedi il crescente trend degli hackathon: incontri in cui le aziende invitano dipendenti sviluppatori a competere nell’ambito di progetti a tempo, per sviluppare nuove soluzioni a problemi mercato persistenti. Sono nati nella Silicon Valley e si sono diffusi in tutto il mondo. Si tratta di incontri che fanno nella sua crescente schiera di sviluppatori ed hobbisti, sono facili da organizzare e portano a risultati sorprendenti.

L’”incredibilmente economico”, anche il “gratis”, è uno degli acceleratori che permette di creare la domanda là dove non c’era, inventando nuovi mercati e devastando le dinamiche di mercato pre-esistenti.

Un altro fattore, che combinato ai precedenti, che accellera la disruption è la deregolamentazione.

Regole di mercato troppo stringenti rendono impossibile sperimentare ed inventare.

Le “zone grigie” legislative, che derivano dall’anzianità di sistemi legislativi, hanno permesso e permettono di aggirare in vincoli protezionistici, ed aprono all’innovazione… un moto famoso nella Silicon Valley: “chiedi perdono e non chiedere il permesso”.

Per la stessa ragione, la globalizzazione e la difformità nell’applicazione rigorosa di norme di mercato condivise, producono ulteriore disruption: anche i droni dell’azienda di Anderson hanno subito la concorrenza devastante delle aziende cinese, che hanno ulteriormente abbassato i costi di produzione.

Tutto ciò, per le aziende rappresenta un forte stress ed una spinta esponenziale all’innovazione, ma può rappresentare un vantaggio possibile per il consumatore.

Oggi il consumatore finale è colui che sceglie e cambia le proprie abitudini rapidamente e con molta più facilità di un tempo e quindi è difficile pensare a scenari in cui sia possibile arginare in fenomeni di innovazione disruptive.

Lunedì, 18 Dicembre 2017. Postato in Gestione aziendale

Contatti

SviluppoManageriale è un portale realizzato da:
MLC Consulting SRL
Sede Legale: Via Stilicone 12 20154 Milano
Tel: +39 02 33220352
Fax: +39 02 73960156
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi Siamo

SviluppoManageriale vuole essere uno strumento di diffusione delle conoscenze relative alla gestione aziendale (Marketing, vendite, sviluppo delle Risorse Umane, supply chain e controllo di gestione) e un punto di incontro tra diversi attori ... leggi tutto