Le sfide del marketing del futuro

Le sfide del marketing del futuro

Il mercato è in continua evoluzione e, per tenere il passo, le aziende devono essere in grado di anticipare, prevedere e reagire in modo tempestivo, adeguandosi ai profondi cambiamenti. Questi continui mutamenti hanno trasformato, non solo il mondo dell'impresa, ma anche il mercato del lavoro portando alla nascita di nuove figure professionali che necessitano di avere nuove conoscenze, oltre alle competenze tradizionali, di tipo economico e finanziario, che risultano sempre fondamentali. Il manager oggi deve essere capace di gestire lo sviluppo delle risorse umane, le relazioni con i clienti, attento ai cambiamenti e al passo con le innovazioni. Si rende necessario, dunque, avere conoscenze e competenze in tutti gli ambiti, le organizzazioni, i settori e livelli di un'impresa.

Le skills fondamentali dei manager di domani

I manager, come già accennato, hanno necessità di avere una serie di nuove competenze, che si vanno ad affiancare a quelle tradizionali che restano, comunque, fondamentali per un'azienda. Le nuove competenze richieste ai manager attengono alla sfera cognitiva e del pensiero, sfera attitudinale e comportamentale e dunque ad una sfera definitiva dell'intelligenza emotiva. Un buon manager per avere successo deve possedere la capacità di leadership, deve essere capace di avere visioni e comunicarle nel modo giusto. Un buon leader non è colui che comanda, ma bensì colui che motiva, incoraggia e guida tutti i suoi collaboratori, favorendo la loro crescita professionale. Il manager deve, infatti, essere in grado di lavorare in team, supportandolo e stimolandolo nel raggiungere gli obiettivi prefissati. Deve saper ascoltare ed essere trasparente, dove per trasparenza si intende la necessità guadagnare la fiducia di tutto il suo team. La fiducia, infatti, genera motivazioni e risultati.

I manager del futuro devono essere perseveranti nell'impegno, determinati nel raggiungere gli obiettivi e devono imparare dai loro errori, studiandoli attentamente ed individuandone le cause. Un buon manager ha, infatti, la consapevolezza che senza errori non esiste il successo, ed il successo non è mai frutto di una sola persona, ma di tutto il team e bisogna, dunque, condividerlo. Il manager del futuro, a differenza di quello del passato focalizzato alla gestione ed al controllo operativo, dovrà essere in grado di guidare il suo team, riconoscere i talenti e promuovere il loro sviluppo, e identificare le strategie vincenti per assicurare il successo dell'azienda.

Altro aspetto fondamentale dei manager di domani è la capacità di reagire in modo positivo agli eventi negativi trasformandoli in opportunità. Un buon manager è colui che riesce ad anticipare, prevedere e reagire tempestivamente ai cambiamenti continui e repentini che il mercato, in continua evoluzione, impone. Pertanto è fondamentale che il manager impari a trovare soluzioni nuove, pensando anche fuori dagli schemi, affidandosi ad intuito e creatività.

Le sfide con il nuovo consumatore

Una volta il marketing la faceva da padrone, era cioè in grado di anticipare il consumatore, creando tendenze e addirittura generando i bisogni. Oggi si fa fatica a seguire le sfide del nuovo consumatore. Ottenere l'attenzione con contenuti che proliferano da ogni dove, non è impresa facile. Occorre creatività ed agire in modo da perseguire gli obiettivi aziendali. È necessario pianificare le comunicazioni focalizzando la propria attenzione sul target strategico in modo efficace e stimolare una relazione con il consumatore, puntando sull'impatto emotivo. Tutti i grandi brand di successo hanno, infatti, associato ai propri prodotti pochi elementi chiari e distintivi, che evocano emozioni, sensazioni o particolari stili di vita, diventando vere e proprie icone.

L'innovazione tecnologica ha profondamente mutato il modo di vivere, e con esso il modo di acquistare e di "arrivare" al consumatore. Pertanto, una strategia di marketing per essere vincente deve integrare tutti i canali di comunicazione disponibili, dai media tradizionali come TV, radio e giornale, ai nuovi media, cioè tramite web, social e telefono mobile.

I manager del futuro

Una delle associazioni più importanti nel settore del management, la Federmanager, ha pubblicato, qualche mese fa, una ricerca in cui si identificano i manager del futuro. In particolare, si prendono in considerazione quattro figure professionali:

  • innovation manager: è il manager dell'innovazione, dunque delle idee. Si tratta di una figura particolare all'interno dell'azienda che deve possedere diverse competenze. Deve innanzitutto avere conoscenze di marketing al fine di individuare bisogni non ancora soddisfatti per poter indicare il lancio di nuovi prodotti, o cambiamenti nei prodotti già esistenti. Il manager dell'innovazione deve essere in grado di intuire i segnali di cambiamenti del mercato e reagire tempestivamente, immaginando più scenari possibili. Ogni scenario presenta, infatti, un mare di opportunità che un buon manager deve essere capace di sfruttare a pieno;

  • temporary manager: come si evince dal termine, si tratta di una figura professionale capace di ottenere determinati risultati in un periodo di tempo piuttosto breve. Gli ambiti possono essere diversi e possono riguardare, ad esempio, la massimizzazione di un progetto dell'aziendale. Questo professionista deve avere fiuto e la capacità di analizzare ed individuare le varie soluzioni possibili per poter raggiungere gli obiettivi prefissati rispettando i termini previsti. Deve, inoltre, avere una grande capacità di innovazione, soprattutto per quanto riguarda l'organizzazione interna dell'azienda stessa;

  • export manager: si tratta di una figura chiave che opera nei mercati esteri promuovendo marchi e prodotti italiani. Deve essere in grado di analizzare la concorrenza ed individuare le zone geografiche in cui l'azienda può avere successo. È necessario, per queste figure professionali, avere grande esperienza nel settore ed una formazione di tipo internazionale. Deve, infatti, conoscere perfettamente non solo le lingue straniere, ma avere anche piena padronanza della legislazione e delle norme del paese in cui intendere estendere il business aziendale. Fondamentale è la conoscenza e competenza nelle strategie di marketing;

  • manager di rete: in uno scenario economico in continua evoluzione ricco di opportunità, si rende necessario all'interno di una azienda avere una figura capace di sfruttare a pieno queste nuove potenzialità che il mercato offre. I manager di rete sono professionisti in grado di cogliere tali opportunità e guidare l'azienda verso i cambiamenti necessari per tenere il passo. Il manager della rete ha la capacità di valutare le opportunità della rete, gestirne gli sviluppi, riconoscerne le criticità e risolvere i problemi, negoziando e gestendo accordi in rete.

Lunedì, 03 Luglio 2017. Postato in Accade nel mondo

Contatti

SviluppoManageriale è un portale realizzato da:
MLC Consulting SRL
Sede Legale: Via Stilicone 12 20154 Milano
Tel: +39 02 33220352
Fax: +39 02 73960156
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi Siamo

SviluppoManageriale vuole essere uno strumento di diffusione delle conoscenze relative alla gestione aziendale (Marketing, vendite, sviluppo delle Risorse Umane, supply chain e controllo di gestione) e un punto di incontro tra diversi attori ... leggi tutto