Lantech//Longwave assicura expertise e servizi di governance per l’adeguamento alla General Data Protection Regulation

Lantech//Longwave assicura expertise e servizi di governance per l’adeguamento alla General Data Protection Regulation

Mancano solo 11 mesi all’attuazione della normativa Europea sulla protezione dei dati e sono ancora molte le aziende impreparate. In questo nuovo percorso, la consulenza di un partner esperto può risultare strategica

Lantech//Longwave, il nuovo system integrator che ha messo al centro del proprio progetto industriale l’innovazione, fondando la mission sull’eccellenza tecnologica e sulla rapidità di risposta alle esigenze dei propri clienti, sta supportando le imprese sulla compliance al GDPR. Lantech//Longwave offre prima di tutto un’attività di consulenza con l’obiettivo di illustrare alle aziende la normativa, valutare la situazione in essere e solo a questo punto proporre eventuali tecnologie o servizi necessari.

Il GDPR incombe e porta le aziende a rivedere l’intera filiera del flusso dati e dei processi sottostanti, con la conseguenza che entro la scadenza fissata al 25 maggio 2018, tutti dovranno comprendere il corretto campo di attuazione, di pari passo con la difficoltà di individuare i referenti più esperti nell’applicazione della normativa Europea. È questo il motivo che sta spingendo molte aziende ad avvalersi dei consulenti di Lantech//Longwave, assicurando loro la perfetta conoscenza della nuova normativa, gli obiettivi e gli eventuali rischi e le sanzioni previste.

A differenza delle strutture Corporate che già hanno iniziato a dotarsi delle misure per adempiere alla normativa, la maggior parte delle imprese di medio-grandi dimensioni si trova nella fase in cui sta ancora prendendo coscienza degli adempimenti burocratici e formali che il GDPR introduce. Il regolamento, infatti, richiede in primis un’attività di analisi, per conoscere come internamente i dati vengono gestiti, quali sono i processi e chi vi ha accesso. Solo una volta compiuta questa attenta riesamina, sarà possibile valutare le best practices per rendere il trattamento dei dati conforme. Lantech//Longwave si sta adoperando verso i clienti proprio su questi aspetti: la strategia del gruppo prevede un’attività consulenziale seguita da un assessment sulle vulnerabilità e l’eventuale implementazione di tecnologie e/o servizi di sicurezza perimetrale, di cifratura dei dati, di accesso alla rete e di monitoraggio real-time dell’infrastruttura. 

In particolare, Lantech//Longwave si propone come un partner strategico, offrendo servizi e tecnologie in grado di: 

  • conoscere la propria rete e le vulnerabilità, per eseguire una valutazione accurata sulle vulnerabilità e sui livelli di esposizione al rischio della propria infrastruttura di rete, delle applicazioni aziendali e dei dati.
  • implementare un’infrastruttura di sicurezza, supportando al meglio le aziende nell’adozione di tecnologie e servizi per proteggere i dati, le infrastrutture e la reputazione aziendale. Sicurezza in ambito Data Center, perimetrale, applicativa, accesso alla rete e del singolo utente.
  • monitorare eventuali violazioni, effettuando un controllo e l’analisi real-time sullo stato di salute della propria infrastruttura per riconoscere proattivamente eventuali violazioni degli standard di sicurezza e rispettare la nuova normativa vigente.

“Dal nostro punto di osservazione – evidenziano Nicola Barbiero Direttore Commerciale & Marketing di Lantech e Lello Lelli, Amministratore Unico di Longwave – notiamo sempre più imprese attratte dalla trasformazione digitale, ma rileviamo ancora molteplici lacune. Come sappiamo, sono previste multe fino a 10 milioni di euro o al 2% del fatturato per le aziende che non saranno in grado di dimostrare di aver adottato adeguate misure di sicurezza e noi vogliamo essere al fianco di tutti i nostri clienti, per metterli al sicuro da ogni eventuale rischio e fornire loro gli strumenti per attuare le misure preventive. ”

Con l’entrata in vigore della nuova normativa le aziende sono tenute a dotarsi di una compliance interna molto strutturata e complessa, nella quale devono essere ben definiti i processi di trattamento dei dati personali, la gestione dell’accesso agli stessi e chi ne ha visibilità. Il dato deve essere acquisito in funzione di certe finalità e con un consenso ben definito per l’utente, il quale deve essere poi a conoscenza di modalità e tempi di utilizzo dei propri dati personali. Non è più obbligatorio informare il Garante sulle modalità di trattamento dei dati, bisognerà invece dimostrare di aver affinato tutti i controlli necessari per la gestione corretta del rischio, poiché in caso di violazione e accesso non consentito al dato (Data Breach), questi dovranno essere comunicati entro 72 ore all’organo competente.

Tra i settori verticali del mercato, il GDPR andrà a toccare principalmente quelli in cui la gestione dei dati sensibili è un fattore cruciale per il business, come gli Istituiti Finanziari, le Telco e la Pubblica Amministrazione, dove i dati degli utenti sono all’interno di processi di gestione molto complessi e spesso più esposti ai rischi di attacchi informatici. In queste specifiche aree, ognuna con le proprie peculiarità, Lantech// Longwave opera con successo nell’attività di consulenza sul GDPR, sui rischi e gli obblighi previsti, al fine di valutare un modello organizzativo per ogni esigenza, che garantisca la piena compliance, assistendo anche le aziende nell’implementare misure di sicurezza che limitino i rischi e garantiscano una continua fruizione dei servizi agli utenti.

 

Tutti i marchi citati sono marchi commerciali o marchi registrati di proprietà delle rispettive aziende. 

Lantech e Longwave nel maggio 2017 hanno sottoscritto un accordo definitivo di fusione, ampliando in modo significativo il portfolio di offerte delle due aziende nel settore ICT. Con 8 sedi in Italia, il nuovo System Integrator Lantech//Longwave conta oggi un team di oltre 220 professionisti, che da più di 20 anni progetta e realizza infrastrutture di rete e sicurezza per far interagire in modo efficace migliaia di persone e dispositivi, garantendo un’operatività sicura e al riparo da vulnerabilità esterne. L’offerta è strutturata negli ambiti Networking, Collaboration, Security, DataCenter&Cloud e Performance. Comprende inoltre la suite dei servizi remoti LION® erogati dal NOC-SOC specializzato di Lantech//Longwave, che permette alle aziende di avvalersi di un unico punto di riferimento competente per tutte le problematiche riguardanti gli utenti, le applicazioni, il monitoraggio e la gestione collaborativa della propria infrastruttura di rete e di sicurezza. Lantech//Longwave è parte del Gruppo Zucchetti. (www.lantech.it– www.longwave.eu – www.lantechlongwave.it)

 

Gruppo Zucchetti – Con oltre 3.350 addetti, una rete distributiva che supera i 1.000 Partner sull'intero territorio nazionale e oltre 135.000 clienti, il gruppo Zucchetti è la prima software house italiana. Il gruppo Zucchetti offre soluzioni software, hardware e servizi ad aziende, commercialisti, consulenti del lavoro e associazioni di categoria che desiderano acquisire importanti vantaggi competitivi e avvalersi di un unico Partner informatico in grado di soddisfare le più svariate esigenze di carattere tecnologico.www.zucchetti.it

Mercoledì, 05 Luglio 2017. Postato in Accade nel mondo

Contatti

SviluppoManageriale è un portale realizzato da:
MLC Consulting SRL
Sede Legale: Via Stilicone 12 20154 Milano
Tel: +39 02 33220352
Fax: +39 02 73960156
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi Siamo

SviluppoManageriale vuole essere uno strumento di diffusione delle conoscenze relative alla gestione aziendale (Marketing, vendite, sviluppo delle Risorse Umane, supply chain e controllo di gestione) e un punto di incontro tra diversi attori ... leggi tutto